Neurice Rice Field

 

Principale obiettivo di NEURICE

Il principale obiettivo del progetto NEURICE è lo sviluppo di strategie per migliorare la produttività, la stabilità e la qualità del riso attraverso lo sviluppo di nuove varietà europee di riso (Oryza sativa), contenenti alleli di tolleranza al sale, per proteggere il settore risicolo contro il cambiamento climatico e l’invasione dell’ampullaria, o “lumaca mela” (Pomacea insularum).


 

Obiettivi specifici

  1. Identificare nuove varietà tolleranti la salinità e nuovi caratteri di tolleranza alla salinità attraverso l’utilizzo di screening fenotipici, fisiologici e genetici di una collezione di germoplasma e approcci complementari di studi di associazione a livello genomico (Genome Wide Association Study – GWAS).
  2. Ottenere linee genetiche di riso avanzate con un’aumentata tolleranza alla salinità attraverso l’introgressione in varietà élite europee del Saltol, un segmento cromosomico contenente un gene di tolleranza al sale che deriva dalla varietà asiatica FL478 altamente tollerante al sale.
  3. Valutare la tolleranza alla salinità in condizioni controllate usando sistemi di coltura idroponica per validare le linee tolleranti dopo l’introgressione del gene di tolleranza da FL478.
  4. Effettuare prove di campo per valutare in condizioni saline e non saline le linee di riso europee tradizionali contenenti la regione cromosomica Saltol di tolleranza al sale, nonché le accessioni japonica e le RIL più tolleranti al sale, al fine di selezionare le linee più tolleranti con le migliori potenzialità commerciali.
  5. Implementare un sistema di monitoraggio della salinità in parcelle di riso trattate con acqua di mare, utilizzando un nuovo sensore wireless per la salinità.
  6. Trasferire la conoscenza riguardante le nuove varietà élite europee tolleranti al sale e il sistema di monitoraggio della salinità agli utilizzatori finali.

 

Objectives

Il progetto NEURICE, presentato nell’ambito del bando Sicurezza Alimentare Sostenibile, H2020-SFS-2014-2015, Tema: Strategie per la produttività, stabilità e qualità delle produzioni agricole SFS-05-2015, si propone di sviluppare conoscenza per l’identificazione, predizione e introduzione di varianti genetiche utili nelle colture, nonché la ricerca di nuovi target di miglioramento genetico per aumentare la resa, la stabilità della produttività, la qualità, la resistenza/tolleranza a stress di tipo biotico/abiotico e i benefici per l’ambiente.